Richard Gere: Presenta il suo Nuovo Film “Franny”

fran_pc_01228_01

Richard Gere è arrivato a Roma per promuovere Franny, commedia drammatica su un miliardario megalomane e morfinomane che sconta i suoi sensi di colpa invadendo di favori la vita degli altri.

Richard-Gere-sported-full-beard-set-FrannyIl film segna l’esordio in regia dello sceneggiatore Andrew Renzi e uscirà nelle sale italiane il 23 dicembre. Gere ultimamente si è dato ai film indipendenti a basso budget, e questo è uno dei vari che costellano i recenti anni della sua carriera. Forse per questo si sente pronto per fare un film da girare in Italia, che di budget alti non ne dispone certo tanti, ed in particolare esprime il suo recente desiderio: “Vorrei girare un film con Bernardo Bertolucci, se ancora volesse fare del cinema”, aggiungendo che “in Italia di bravi registi con cui vorrei lavorare ce ne sono diversi. Se finora non ho girato un film da voi è semplicemente perché non si è creata l’occasione ma sono certo che accadrà prima che decida di appendere il cappello al chiodo”.

Gere in "Time out of mind"
Gere in “Time out of mind”

Gere si è sentito “toccato” dal personaggio scritto per lui da questo esordiente di chiare origini italo americane. Appartiene un po’ a quel gruppo di uomini ai margini della società di recente predilezione nella sua scelta dei ruoli come il barbone di Time out of mind (2014) di Oren Moverman: “Per motivi opposti sono entrambi senza lavoro: uno è addirittura homeless per troppa povertà, l’altro non ce l’ha perché vive di rendita.

L’attore e filantropo nato a Philadelphia nel 1949 sarà presto nelle sale americane in un nuovo film dal titolo Hoppenheimer Strategies con Charlotte Gainsbourg

 

FacebookTwitterGoogle+