The Lady in the Van: Un’immensa Maggie Smith.

Maggie Smith, the lady in the van

La storia raccontata da Bennett si svolge dal 1974 al 1989 ambientata in una via di Camden Town, il quartiere a Nord di Londra famoso per la scena punk rock, i pub e il mercato ricche di bizzarrie, mostrando un profilo molto diverso del quartiere, tutto villette a schiera e buon vicinato.

mainAl centro della storia, approdata al cinema sempre per la regia di Hytner, c’è il la complessa e conflittuale amicizia tra lo scrittore, interpretato da Alex Jennings, e una senzatetto dal passato misterioso, Miss Shepherd (Maggie Smith). Un’anziana eccentrica e burbera che con il suo Van Bedford, dipinto di un giallo accesissimo, viveva per le strade del quartiere di Camden Town spostandosi di civico in civico, annullando il placido equilibrio borghese della famiglia di turno, fino a sistemarsi nel vialetto d’ingresso della casa di Bennett su suo stesso invito anche se forzato.
E quella che doveva essere una sistemazione temporanea si è trasformata in una “convivenza” lunga quindici anni durante la quale il drammaturgo e l’anziana Miss Shepherd hanno vissuto un’amicizia complessa quanto imprescindibile, fatta di piccoli e grandi gesti, litigate e porte di casa o sportelli del furgoncino sbattuti alle proprie spalle durante una delle frequenti “divergenze”.The-Lady-In-The-Van-2

FacebookTwitterGoogle+