Anna Magnani: 60 anni dal Suo Oscar.

anna m

21 marzo 1956, Anna Magnani riceve l’Oscar come migliore attrice per il film “La rosa tatuata” di Daniel Mann. È la prima attrice italiana nella storia degli Academy Awards a vincere il prestigioso premio.

Nel film interpreta Serafina Delle Rose, una siciliana emigrata in America. Tennessee Williams aveva scritto il soggetto appositamente per lei  nella speranza che lo interpretasse a teatro, a Broadway, ma Anna non conosceva molto bene l’inglese. Così Williams  si convinse a cedere i diritti per la realizzazione di un film, ma stabilì due condizioni al produttore: che la parte di protagonista femminile fosse assegnata alla Magnani, e lui ne scrivesse la sceneggiatura.

Anna Magnani e Marlon Brando in La Rosa Tatuata.
Anna Magnani e Marlon Brando in La Rosa Tatuata.

Per questo ruolo, ha vinto anche il BAFTA come attrice internazionale dell’anno e il Golden Globe come migliore attrice in un film drammatico. Anna Magnani aveva raggiunto la fama mondiale nel 1945 grazie al suo ruolo nel film manifesto del Neorealismo, “Roma città aperta” di Roberto Rossellini.

La sua stella brilla anche sul Walk of Fame di Los Angeles, la donna che avrebbe voluto crescere tredici figli nell’agro romano, l’indimenticabile “nannarella” con quella bellezza naturale, intensa, vissuta.maxresdefault-1

Era il ’72 quando la Magnani apparve per l’ultima volta sullo schermo in un cameo di “Roma” di Federico Fellini, dove con la sua inconfondibile chioma scura attraversa i vicoli di Roma, amareggiata e potente allo stesso tempo. L’anno dopo l’attrice sarebbe morta per un tumore al pancreas, assistita dal figlio e dal ritrovato Roberto Rossellini.

 Intensa e magnifica, popolare e vera, complessa e indecifrabile: nessuna più di lei ha interpretato meglio il suo essere una «donna di Roma».

FacebookTwitterGoogle+