Gioconda: la Monna Lisa è il Ritratto dell’amante di Leonardo?

mona-lisa

Un esperto dell’arte italiana sostiene che il famoso dipinto di Leonardo da Vinci sia il ritratto di un uomo e di una donna insieme.

Silvano Vinceti, Presidente del Comitato Nazionale per la valorizzazione dei Beni Storici, Culturali e Ambientali, sostiene che l’immagine della Gioconda è una combinazione “androgina” della moglie di un ricco commerciante toscano, Lisa Gherardini, e l’apprendista di Leonardo da Vinci Gian Giacomo Caprotti, soprannominato Salai.

Secondo il Telegraph, Vinceti basa le sue affermazioni su un esame a raggi infrarossi del dipinto. Presumibilmente, il sorriso di Monna Lisa, la fronte, il naso e reggono una sorprendente somiglianza con altri dipinti di Leonardo nei quali il pittore ha usato il suo apprendista Salai, come modello.

Salai , Leonardo da Vinci, 1502 (collezione privata)
Salai , Leonardo da Vinci, 1502 (collezione privata)

Salai, o “piccolo diavolo” in inglese, presumibilmente era andato a studiare con col da Vinci all’età di 10 anni e fu il suo apprendista per quasi 20 anni. Non è mai stata confermata, ma si crede che da Vinci e Salai fossero amanti. Tuttavia, le affermazioni di Vinceti sono state messe in dubbio dubbio da uno dei principali esperti di Leonardo, Martin Kemp, professore emerito di storia dell’arte al Trinity College di Oxford, che ha detto al Telegraph, “Questo è un miscuglio di cose che si sanno, cose semi-conosciute e completa fantasia. Le immagini a infrarossi non fanno nulla per sostenere l’idea che Leonardo dipinse in qualche modo una combinazione di Lisa Gherardini e Salai “.

FacebookTwitterGoogle+