Gucci: Sfila a Westminster, tra Sacro e Profano.

baf982f2ee96396d051eaabadb22e344

Uno dei luoghi simbolo della Londra anglicana, l’abbazia di Westminster, apre le porte a Gucci, icona della moda made in Italy, per la sfilata della collezione Cruise 2017. Evento ispirato a un glamour un po’ particolare, con ospiti e celebrità allineati lungo tre dei quattro lati del chiostro a guardare modelle e modelli in un alternarsi di atmosfera rarefatta di colori, disegni, lustrini, di vecchio e di  nuovo.

In totale 96 uscite, con la presenza sulla pedana di top models inglesi come Jacquetta Wheeler e Erin O’Connor, per un pubblico di 350 persone sedute su cuscini vellutati verdi firmati Gucci, con cani e gatti ricamati. Fra i vip Salma Hayek, Charlotte e Tatiana Casiraghi, Valeria Golino.

L’eccentrico stilista romano Alessandro Michele che un anno e mezzo fa ha sostituito Frida Giannini alla direzione creativa della Maison, rivoluzionando lo stile della casa della doppia G. Tonalità vivaci, accostamenti arditi, esibizione di materiali di lusso accanto a scampoli da soffitta. Un mix che alla fine strappa l’applauso della platea londinese dopo aver convinto anche la critica nei mesi scorsi.

FacebookTwitterGoogle+