nutrizionista

Sono sempre di più coloro che amano il mondo della nutrizione e che hanno voglia di lavorare al suo interno. Ecco perciò tutto quello che serve sapere su come diventare un nutrizionista.

Cosa fa il nutrizionista?

La prima cosa che bisogna specificare riguarda ciò che fa effettivamente un nutrizionista. Con questo termine si indica generalmente uno specialista dell’alimentazione umana. In Italia, in base alla normativa attualmente vigente, è permesso svolgere questo tipo di lavoro a dietisti e biologi.

Il medico ha il compito di effettuare una diagnosi in merito alla situazione di ciascun paziente, mentre il dietista elabora le diete in autonomia. Per quel che concerne invece il biologo, può elaborare le diete sia per le persone sane che per coloro che hanno una patologia accertata.

Il percorso di formazione per diventare nutrizionista

In Italia, al momento, non esiste un percorso di studi specifico che conferisca il titolo di nutrizionista. Ecco perché bisogna conseguire una laurea con la quale avere le giuste competenze non solo in campo alimentare, ma anche relativamente alla salute del corpo umano. Ciò però non basta per poter iniziare ad elaborare delle diete.

L’elaborazione delle diete da parte di ciascun professionista con competenze in materia deve sempre avvenire dopo una prescrizione medica. In questo modo si potrà garantire un regime alimentare idoneo sia per coloro che hanno semplicemente voglia di perdere peso, sia per chi soffre di patologie specifiche.

Biologo nutrizionista: come accedere a questa professione

Per poter diventare un biologo nutrizionista è necessario conseguire la laurea magistrale in Biologia. Solo dopo aver ottenuto il titolo di studi, bisogna poi essere iscritti all’Ordine nazionale dei Biologi che si può ottenere solo dopo aver superato un esame di abilitazione. Su arriva così ad ottenere quello che è il titolo giuridico che permette di svolgere la professione di biologo nutrizionista a tutti gli effetti.

Di recente, diversi atenei presenti sul territorio italiano hanno deciso di far partire dei corsi di laurea magistrale in Scienza della Nutrizione. Si tratta di una laurea che permette comunque di iscriversi all’Ordine nazionale dei Biologi, sempre previo esame di stato.

Dunque, così come chiarito dall’Ordine nazionale dei Biologi, per poter praticare la professione di biologo nutrizionista non serve avere alcune specializzazione. Molti pensano che bisogna effettuare corsi specifici in Scienze dell’Alimentazione: questo permette di acquisire ulteriori competenze con cui svolgere al meglio la professione. Il che vuol dire che coloro che hanno la specializzazione in questa materia ma non sono iscritti all’Ordine dei Biologi, non possono fare tale lavoro.

Cosa fa un biologo nutrizionista?

Quando si parla di questa figura si fa riferimento ad un esperto nell’elaborare una serie di diete per soggetti sani e anche per coloro che soffrono di determinate condizioni patologiche. In totale autonomia può anche elaborare dei profili nutrizionali mirati per fare in modo che si possa avere un miglioramento del proprio benessere attraverso l’alimentazione: dalla dieta chetogenica alla dieta mediterranea a molte altre, tutte per migliorare la forma fisica e la salute del paziente.

Ovviamente l’obiettivo finale è proprio quello di garantire uno stato di salute elevato a ciascuno che decida di rivolgersi ad un professionista di questo ambito. Inoltre, è fondamentale precisare che ciascun biologo nutrizionista non può fare diagnosi né tanto meno può effettuare prescrizioni di alcun genere, sia che riguardino le analisi sia che invece siano relative a farmaci.

Come diventare un dietista

Il dietista è la figura che può creare diete e percorsi alimentari studiati perfettamente in base alle esigenze di ogni persona. Occorre conseguire la laurea triennale in Dietistica, corso di laurea a cui si può accedere dopo aver superato un quiz d’ingresso selettivo.

La prova finale della laurea in Dietistica vale proprio come un esame di stato ed è abilitante all’esercizio della professione. In questo modo il dietista può creare diete sia per malati che per persone che non soffrono di particolari patologie. Il dietista è l’esperto principale in campo di nutrizione e può elaborare diete di vario genere. Formula diete prescritte da un medico e ne controlla anche l’accettabilità da parte del paziente.