Iphone da riparare

Come farsi riparare iPhone da Apple

Per quanto possano sembrare infallibili, i prodotti di casa Apple non sono eterni. La casa di Cupertino ha infatti messo in conto che device come iPhone o iPad possano avere bisogno di riparazioni.

Per questo ha creato diverse modalità per far sì che i propri clienti possano ricorrere ad Apple per tali riparazioni. È importante, infatti, che gli iPhone siano sempre in grado di garantire le massime prestazioni in maniera eccellente, così come sono state pensate in fase di creazione.

L’idea stessa di avere tra le mani un prodotto top di gamma che non sfrutta tutto il suo potenziale a causa di problemi, non è contemplata da Apple. In questo articolo vedremo come procedere per farsi riparare l’iPhone direttamente dalla casa produttrice.

Cosa fare quando l’iPhone si rompe

Come ci si deve comportare dopo essersi accorti della presenza di un danno nel proprio smartphone di casa Apple? Per prima cosa non è sempre necessario cambiare telefono, acquistare un nuovo cellulare comporta infatti solo uno spreco di denaro, ma anche di ricordi preziosi. Per questo motivo è importante effettuare una valutazione dei danni a priori.

Il problema potrebbe essere sia a livello di hardware che di software; è utile controllare il funzionamento delle fotocamere, sia interna che esterna, oppure il connettere del caricabatterie.

Spesso i danni al funzionamento del tasto Home sono dovuti a usura o sporcizia, e se non si vuole ancora ricorrere alla riparazione, è possibile attivare il pulsante virtuale cliccando su Impostazioni, Generali, Accessibilità e infine Assistive Touch.

Se la riparazione non può essere rimandata, è importante eseguire il Backup dei dati per evitare di perderli. Conoscere la causa e la tipologia del danno è il primo passo per trovare una soluzione: il personale Apple è di gran lunga competente in materia, e la soluzione migliore è proprio rivolgersi a un Apple Store o a un Centro Assistenza Autorizzato Apple.

Come sapere se un iPhone è in garanzia

La maggior parte delle riparazioni, a parte quella dello schermo rotto, sono coperte dalle Garanzia Apple. Apple copre il primo anno di garanzia mentre per il secondo anno è necessario rivolgersi al proprio rivenditore.

Prima di richiedere la riparazione potrebbe essere utile verificare se il proprio iPhone è ancora coperto dall’assistenza e supporto Apple. Per farlo basterà inserire qui il numero di serie dello smartphone. A questo punto si potrà decidere se usufruire della riparazione specializzata Apple e conoscere gli eventuali costi previsti nel proprio caso specifico.

L’azienda Apple ha messo a disposizione molti canali in cui ricercare le informazioni riguardo costi e procedure di riparazione: si potrà accedere alla community Apple, ma anche ottenere supporto tramite App o Social Network. In questa pagina, si trovano spiegate le modalità per contattare il servizio clienti Apple e la procedura per trovare il numero di serie dell’iPhone.

Procedura per l’invio dell’iPhone ad Apple

Una volta deciso di volersi rivolgere alla casa produttrice per la riparazione del proprio iPhone basterà recarsi presso un Apple Store. Qui si può inserire la propria località e trovare lo Store più vicino.

Per ricevere assistenza al Genius Bar è necessario fissare un appuntamento. Attraverso questa pagina si potrà infatti indicare preventivamente il dispositivo da riparare, il problema rilevato, e infine fissare il proprio incontro con un consulente specializzato Apple.

Recarsi in un Genius bar senza prenotazione potrebbe infatti essere controproducente; molte riparazioni richiedono pochi minuti mentre per altre si potrebbe ottenere un iPhone rigenerato in sostituzione. Si può prenotare un servizio di riparazione anche chiamando il numero verde 800 915904.

È possibile inoltre prenotare un corriere che venga a ritirare l’iPhone direttamente a casa: questo tornerà completamente riparato nel giro di una settimana. Anche in questo caso, prima di spedire, è importate scrivere a Apple o telefonare e avviare la pratica.

Garanzia maggiore con AppleCare

Il costo di una riparazione di un iPhone non più coperto dalla garanzia Apple può avere anche dei costi elevati, infatti potrebbe arrivare anche a superare i 400 euro.

Per questo motivo potrebbe essere utile estendere la propria garanzia acquistando un servizio AppleCare: i vantaggi di AppleCare si sommano ai due anni di garanzia ordinaria e la copertura decorre dalla data di acquisto del pacchetto.

AppleCare consente di avere un accesso prioritario all’assistenza tecnica, due interventi per danni accidentali e persino l’assistenza per la batteria. Inoltre, il servizio sostituzioni è express, per restare sempre meno senza iPhone.

Si tratta di un piccolo investimento iniziale che, a fronte della spesa di acquisto di un iPhone, garantisce un’assistenza costante e professionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *